Rivoluzione Monetaria! No al signoraggio!

Chiudiamo il Cerchio..


( 16.03.2011, di sandropascucci, http://www.primit.it, http://www.signoraggio.com )

Alcuni lettori di questo sito avranno notato una progressiva diminuzione del numero di articoli pubblicati, comprendendo anche quelli scritti da me. Questa è una cosa vera ed ha una spiegazione [di parte, ovviamente mia parte] molto semplice. La ragione è che

NON C’E’ ALTRO DA DIRE SUL SIGNORAGGIO.

Non per triturarti i coglioni con i personalismi ma dalla data di gennaio 2005 a fine marzo 2005 non ho visto novità sull’argomento, dal punto di vista didattico.

In soldoni: in due mesi sapevo [meglio dire “capivo”/”ho capito”] il novanta per cento di quello che so/capisco ora. E se ce l’ho fatta io può farcela chiunque. Anche tu, soprattutto TU (o te? boh..).

Parlo con cognizione di causa, poiché non sono stato con le mani in mano in questi sei anni. Ho continuato a studiare, spulciare vecchie notizie, accumularne [e pubblicarne] di nuove, provare vecchie tesi contro corrente [confermandole] e riscontrare vecchi paradossi/lacune [di tesi ortodosse].

Pubblicare cose nuove, sbattersi per tirare fuori l’ennesima notiziola o nome o data o spiegazione è perfettamente I N U T I L E.

Ho cercato con questa libretta “IL GRANDE PUZZLE” di assemblare quattro o cinque tasselli che DA SOLI possono, anzi, SONO tutto ciò che occorre a un cervello medio con scarsa preparazione [tecnica nell’ambito monetario] per CAPIRE.

Quello di cui sopra SONO IO. Se non capisci e accetti [anche ignorare vuol dire accettare] ancora il problema del SIGNORAGGIO vuol dire che sei più stupido, più vigliacco, più superficiale e più arrogante di me. Ed è, tutto questo, veramente difficile, credimi.

Capire il Problema, ossia spendere/impegnarsi uno o due mesi a leggere/studiare una decina di documenti, magari due o tre volte – perché è fondamentale ri-leggere la stessa cosa dopo un po’ di tempo – è solo metà del Cerchio.

Dopo la comprensione c’è la riflessione interna, lo specchiarsi nel Problema. Questo porta la consapevolezza.

Io ci ho messo due minuti, ossia il tempo medio che ci metti a capire che è sei tu stesso l’assassino, quando ti specchi alle porte in acciaio bloccate di un ascensore e ti vedi tutto lordo di sangue, con un cadavere in terra, pugnalato alle spalle. Il coltello è nelle tue mani. Che fai? Accettalo (tanto gli hai già dato una coltellata.. una accettata che può fargli?).

E vai avanti. Puoi costituirti, puoi anche [provare a] scappare, ma non puoi fare finta di nulla. E’ la REALTA’. E’ successo. Indietro non si torna. Nella vita non c’è [CONTROL] + [Z] per annullare e tornare allo step precedente. La vita ha molti bivi ma un solo senso di marcia. Piangere non serve. Fallo (senza offesa) pure ma dopo cinque minuti il cadavere è sempre lì. Sei dispiaciuto? Ok.. ma è sempre lì.

E’ COLPA TUA. SEI TU IL RESPONSABILE.

Avere Consapevolezza è un altro pezzettino del CICLO. Ma anche questo non porta al CERCHIO completo. Cosa manca? Semplice: L’AZIONE.

L’impegno a CAMBIARE le cose. E, lo abbiamo detto, dato che INDIETRO non si torna, il morto ormai c’è scappato (come non si sa, eravamo chiusi in ascensore..) ma possiamo fare ALTRE COSE per COMPENSARE e RIMEDIARE (o sopravvivere).

Il Mondo è una merda.. ok, bello, drammatico.. vero.. allora? Milioni, miliardi di persone soffrono, chissà quanti morti suicidi per sofferenze monetarie, disperazioni legate al denaro.. “le nuove generazioni… se noi seguitiamo così, non avranno altra scelta che quella tra il suicidio e la disperazione..”[1] e abbiamo detto che indietro non si torna, i morti son morti e le sofferenze.. ormai.. ci son state.. ma..

..MA..

..MA dal momento che veniamo a sapere/conoscere/capire/intuire la RAGIONE di tutto ciò.. beh.. “..signori miei.. o ci si sveglia.. o si fa finta di dormire.. o bisogna accorgersi che siamo TUTTI morti..”[2]

Io in due mesi ho studiato e capito il novantacinque per cento di quello che serviva per avere la REALTA’ sotto gli occhi. In due minuti ho capito che ne facevo parte e che ne ero co-partecipe – con i miei atteggiamenti consumistici, politici, sociali, borghesi – e in sei anni ho cercato di AGIRE per chiudere il CERCHIO ed essere un Essere Umano Libero.. ma.. di nuovo ma..

..MA..

da solo non ci sono riuscito. Da solo non posso farcela, poiché faccio parte di un ORGANISMO GLOBALE che è più grande di me, più forte di me. E globale vuol dire GLOBALE, ossia non esiste neanche la possibilità FISICA di andare a vivere su un’isola o nel bosco. Chi lo fa o dice che ha un cugino che lo fa MENTE. La Legge arriva OVUNQUE. Arroganza allo stato puro dire che “no! io conosco come”. La Legge è quella VERA, quella di IGB.

L’ultimo pezzo di CERCHIO, l’ultimo quarto del MIO ANELLO devi chiudermelo tu (o te?)!

E’ la TUA volontà di INIZIARE ad intraprendere la chiusura del TUO cerchio che chiuderà il MIO altrimenti destinato a restare aperto.

In soldoni: si nun te sveii e cominci da nuotare mi porti in fondo con te.

Lascia perdere le puttanate sulle scie chimiche, HAARP, il mostro di Firenze, il grande fratello, il veganesimo, il frutterismo-de-noandri, il respiriamo, il fancazzismo, gli attentati alle TT, le tette, i baci lesbo su youtube, il comunismo, il fascismo..

E’ il tuo lassismo che mi uccide.

Mille anni fa non c’erano gli aerei, se magnava quello che se trovava, per beccare due lesbiche dovevi avere culo mentre andavi giù al fiume, YT nun c’era..

EPPURE IL MONDO ERA TALE E QUALE AD OGGI.

Perché? Perché c’era il “SIGNORE” CHE STAMPAVA MONETA SPENDENDO UNA CAZZATA RISPETTO AL VALORE CHE TU POI “DOVEVI” ACCETTARE.

Questo è il Problema. Son passati mille anni e nulla è cambiato.

Solo i DIVERSIVI.

Sei un IDIOTA[3] a farti distrarre. IMPEGNATI sul REALE IMPEDIMENTO AD ESSERE LIBERO E FELICE.

Stai impedendo anche a me di esserlo. Presto sarò un tuo Nuovo Problema..

Guarda che mi iscrivo ai terroristi.. [m.m.]

[1] http://www.signoraggio.com/signoraggio_auritirock.html
[2] http://www.signoraggio.com/signoraggio_ … hiavo.html
[3] http://www.etimo.it/gifpic/06/19f80f.png

Annunci

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. sandropascucci said, on maggio 31, 2011 at 8:29 am

    la foto ad inizio articolo non è del PRIMIT né di SIGNORAGGIO.COM

    la demenza dilaga..

  2. Rivoluzione Monetaria! said, on maggio 31, 2011 at 3:42 pm

    Che onore ospitare queste tue poche battute! E mo la cambio… …in effetti hai ragione, la mia demenza dilaga. E che vogliamo fa, nel divenire peggioro. Ne metterò una vostra-tua.
    Grazie Sa’

  3. nora said, on ottobre 3, 2011 at 2:50 pm

    si ma alla fine che proponi per alzarci dal letto? visto che gia ci siamo svegliati???

  4. Rivoluzione Monetaria! said, on ottobre 8, 2011 at 2:45 pm

    Se guardi i video di Auriti e attingerai dalla sua inesauribile miniera culturale, questa domanda vedrai che potevi risparmiartela. Non si possono dare anche le soluzioni, perché nel momento in cui perverrai a soluzioni attuabili, solo allora, significa che avrai inteso il problema in tutta la sua semplice complessità e nessuno dovrà più dirti cosa fare, perché lo saprai già.
    Buono studio e a presto!

    P.s. cerca i video in cui Auriti parla di moratoria dei debiti, ministero per il risarcimento dei danni da usura, ecc… …di più non posso, non me la sento.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...