Rivoluzione Monetaria!

Interrogativi sull’olocausto

Vescovo lefebvriano Williamson

Vescovo lefebvriano Williamson

Scritto da: Rivoluzione Monetaria!

Il vescovo Lefevriano Williamson che afferma che l’olocausto sia da rivedere in quanto a proporzioni e modalità, credo che basi le sue affermazioni dallo studio di ricerche effettuate da persone come Robert Faurisson (clicca qui per accedere all’archivio dei suoi scritti e si legga anche quanto riporta questo interessante sito http://holywar.org/italia/revis/Finale/S_Finale.htm).
Faurisson afferma che le camere a gas non siano potute esistere per delle motivazioni di carattere tecnico.

Cercherò di spiegare meglio quanto mi è risultato di capire. Le camere a gas naziste avrebbero dovuto funzionare con il famigerato Ziklon B, un gas che si basa sull’acido cianidrico. Questo gas ha un fortissimo potere penetrante ed una elevatissima tossicità, anche in dosi ridottissime (con 70 mg non c’è alcuna possibilità di salvezza). Questo gas è lo stesso che viene usato nelle camere a gas degli Stati Uniti d’America.

Camera a gas statunitense

Camera a gas statunitense

Ora, esaminando la procedura di mattanza messa in atto nelle camere della morte statunitensi, si scopre che il condannato, una volta deceduto, viene prelevato da uomini muniti di pesanti tute ermetiche, muniti di maschere, che prima lo devono lavare accuratamente e poi lo possono estrarre. Perché? Perché il gas che penetra nei tessuti e nella pelle viene rilasciato gradualmente e basterebbe solo respirare nei pressi di un cadavere deceduto a causa di quel gas per morirne a conseguenza. E allora qui sorge un interrogativo: com’è possibile che si vedano immagini che riprendono detenuti dei lager che scaraventano in immense fosse comuni i deportati uccisi dallo Zikon B? Questo è scientificamente impossibile. Le camere della morte statunitensi sono dotate di porte ermetiche e si usa un gioco di pressioni per impedire matematicamente che l’aria tossica fuoriesca uccidendo tutti gli spettatori e se non bastasse i gas che vengono estratti dalla mortifera cella vengono trattati ed espulsi a distanza dai centri abitati. Ricordo che basterebbero 70 mg di quel gas per non lasciare scampo all’uomo, mentre secondo quanto vociferano i media e le istituzioni sono state usate quintalate di questo gas contro gli ebrei, senza che si sia verificato nessun effetto secondario connaturato all’uso di questa sostanza. Nei campi di concentramento nazisti lo Ziklon B (prodotto dalla Bayern, già nota in quell’epoca come IG Farben n.d.r.) veniva usato in dosi bassissime per spidocchiare e più in generale come antiparassitario, proprio come ha detto quel prete.

Nelle camere della morte naziste si suppone che siano stati sacrificati centinaia di migliaia, anzi milioni di ebrei, ma con quelle porte e con i camini d’estrazione dei gas posizionati sui tetti delle presunte “gabbie annichilenti” sarebbero dovuti morire anche i Kapò e tutti gli abitanti nel raggio di chilometri.

Presunta camera a gas nazista

Presunta camera a gas nazista

Ma ci sono altri inquietanti dubbi connessi con il presunto olocausto degli ebrei, tipo: come mai ora lo stato di Israele si comporta come il terzo Reich? Perché facoltosi ebrei finanziarono Hitler? Come mai i testimoni oculari dicono che i cadaveri delle camere a gas erano di colore blu, o viola, o nero, quando devono essere di colore rosso? Come mai lo Ziklon B era in pastiglie, mentre si dice che fuoriscisse da soffioni tipo quelli delle doccie? Dai!  Questa è forse la più evidente corbelleria raccontata, per la quale non ci vuole uno scienziato per capire che si tratta di truffa.  Secondo voi quei granuli della foto qui sotto potrebbero transitare per delle tubature come quelle delle normali docce e fuoriuscire per dei soffioni? Ma comunque continuiamo…

Zyklon B

Zyklon B

Come mai lo Ziklon B essendo altamente reattivo con l’umidità non si è mai verificata nessuna tremenda esplosione pur impiegandolo in luoghi molto, molto umidi? Secondo chiunque abbia un po’ di buon senso sembra impossibile che i condannati dovessero cospargere da soli il pavimento di pastiglie di acido cianidrico ed aspettare la morte tranquillamente. L’olocausto degli ebrei fa acqua da tutte le parti se lo si indaga anche un pochino. Se si vuole avere un po’ di chiarezza sui nefasti eventi correlati al nazismo s’indaghi su chi finanziò il Reich nazista e si ricordi sempre che:

LA STORIA LA SCRIVONO I VINCITORI (e se clicchi qui ti farai un’idea di com’è che ci siamo ridotti in queste orribili condizioni).
Sono ormai 60 anni, anzi millenni che siamo sottoposti a sulfurei depistaggi che tirano l’acqua sempre allo stesso potente mulino ed aggiungo, ripetendomi, che il popolo ebraico deve essere informato sulla bieca strumentalizzazione della loro cultura e della loro storia.
Quindi, prima di crocifiggere me e chi asserisce queste stesse cose, si esaminino bene le cose che ho scritto, si apra la mnazijewishente e poi ci si faccia una opinione.

Tengo in ogni caso precisare che non sono nazista, fascista, comunista, socialista e di nessun altro “ismo” deviante che servirebbe solo a rendermi pecora a comando.

Allego qui sotto i dati ufficiali inerenti al numero di vittime di Auschvitz Fonte: http://holywar.org/italia/revis/Finale/S_Finale.htm#PERCHE%27%20SEI%20MILIONI

DATA……………….FONTE……………………………………………….. DECESSI

31/12/1945 ……………..Centro d’indagine francese sui crimini di guerra ………………………. 8.000.000

20.04.1978 ………………Le Monde (Parigi)………………………………………………………………. 5.000.000

23.01.1995 ………………Die Welt……………………………………………………………………………. 5.000.000

01.10.1946……………….IMT Tribunale di Norimberga, Documento 008-URSS………………. 4.000.000

24.11.1989……………….Procuratore Majorowsly, Wuppertal………………………………………  4.000.000

26.07.1990……………….Allgemeine Jüdische Wochenzeitung…………………………………….  4.000.000
.
08.10.1993………………..ZDF…………………………………………………………………………………  4.000.000

25.01.1995………………..Wetzlater Neue Zeitung……………………………………………………….  4.000.000

01.10.1946……………….. IMT Tribunale di Norimberga, Documento 3868-PS………………… 3.000.000

01.01.1995…………………Damals (rivista storica tedesca)…………………………………………… 3.000.000

25.07.1990…………………Hamburger Abendblatt……………………………………………………… 2.000.000

27.01.1995…………………Die Welt…………………………………………………………………………… 2.000.000

11.06.1992…………………Allgemeine Jüdische Wochenzeitung…………………………………….. 1.500.000

23.01.1995…………………Die Welt……………………………………………………………………………. 1.500.000

01.09.1989…………………Le Monde (Parigi)………………………………………………………………. 1.433.000

02.02.1995…………………Bunte (periodico illustrato tedesco)……………………………………… 1.400.000

22.01.1995…………………Welt am Sonntag………………………………………………………………… 1.200.000

21.12.1994………………… IfZ (Istituto di Storia Contemporanea, Monaco)………………………. 1.000.000

31.12.1989……..Pressac, “Auschwitz: technique and operation of the gas chambers” …………… 928.000

27.09.1993………………….Die Welt……………………………………………………………………………… 800.000

31.12.1994………………….Focus………………………………………………………………………………….. 700.000

31.12.1994………………… Pressac, “Le macchine dello sterminio”……………………………………… 470.000

06.01.1990………………… Frankfurter Rundschau……………………………………………………………. 74.000

Per favore visitate questa pagina _____Link_____ che contiene informazioni molto dettagliate, provenienti da fonti autorevoli e verificate. Tutto quanto possa riassumere potrebbe solo risultare una grossolana approssimazione di conoscenze che meritano un’analisi precisa e circostanziata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...